Libri come medicine?

A tutti i buoni lettori capita di consigliare o regalare un libro ad un amico in difficoltà. Magari un romanzo che lo aiuti a tirarsi su, a vincere un momento di scoraggiamento o di sfiducia. Capita poi di leggere La libreria stregata di Cristopher Morley e di avere la ventura di fare il libraio e il gioco è fatto: ti metti in testa di fare il “farmalibraio” e di allestire uno scaffale pieno di romanzi pensati per alleviare i più comuni dolori dell’esistenza. Ma mica ti fermi lì: per ognuno scrivi un bugiardino con tanto di indicazioni, posologia e…principio attivo; poi t’inventi una confezione accattivante e un po’ retrò. Ecco che saltano fuori i “farmalibri”, pronti per essere somministrati a cuori infranti, indecisi, ansiosi e cinquantenni in crisi. Si tratta ovviamente di una metafora, di un gioco che però invita al gesto di “prendersi cura”, di se stessi o di una persona cara. Né tanto meno la Book Phamracy vuole e può sostituirsi alla biblioterapia (o libroterapia) condotta da professionisti psicologi e psicoterapeuti, una disciplina i cui benefici, specie nel mondo anglossassone, sono da tempo riconosciuti anche dal servizio sanitario nazionale (come nel caso dell’inghilterra).


Il farmalibro individuato è prescritto al “lettore-paziente”, il quale accetta la cura e non chiederà in anticipo di conoscere quale romanzo è contenuto nel pacchetto. Lo apre, legge il bugiardino e si predispone al meglio alla lettura prevista. In qualche caso capiterà che abbia già letto quel libro: poco male, sarà una rilettura ben diversa, per predisposizione d’animo e aspettative.

Il catalogo dei rimedi cresce di settimana in settimana, presto conterà cinquanta pacchetti.
Come fare ad averli? Per adesso sono ordinabili online dal nostro sito e acquistabili presso la libreria Ricci di Spezia (via Chiodo 107 – tel. 0187-736379 – libreriaricci@libero.it).
Con l’arrivo della bella stagione gireranno la Riviera ligure del Levante e in Versilia a bordo dell’Ape Libraia, la piccola libreria itinerante.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...