Rimedio n. 26: pessimismo, apatia, indolenza

Nel corso della vita ci sono momenti in cui pensiamo di essere vittime del destino e che è inutile sforzarsi per cambiare le cose. Ci si sente in una trappola e si evita di agire, nella convinzione che ogni azione personale sia vana, di fronte a una realtà che si crede disperante.
Quale personaggio letterario potrebbe tenderci la mano e mostrarci una via d’uscita da un simile stato d’animo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...